Il gioco più desiderato dell’anno: Baldur’s Gate 3 domina la classifica del backlog!

Il gioco più desiderato dell’anno: Baldur’s Gate 3 domina la classifica del backlog!
Baldur's Gate 3

Baldur’s Gate 3 ha scalato le classifiche in una categoria molto particolare nel 2023. Questo titolo, attesissimo dagli amanti dei giochi di ruolo, si è guadagnato un posto di rilievo nella lista dei videogiochi più backloggati secondo le statistiche fornite dal sito HowLongToBeat. Ma cosa significa esattamente essere il gioco più backloggato? Semplicemente, che un gran numero di giocatori ha aggiunto Baldur’s Gate 3 alla propria collezione, pianificando di giocarlo in un secondo momento.

Il fenomeno del backlog è comune tra gli appassionati di videogame; si accumulano titoli durante le vendite o si ricevono giochi in regalo, ma spesso si finisce per non avere abbastanza tempo per giocarli tutti. Baldur’s Gate 3 si è guadagnato questo titolo non per mancanza di interesse, ma piuttosto perché l’entusiasmo iniziale ha spinto molti a procurarselo, forse anche in anticipazione degli aggiornamenti e delle patch che avrebbero perfezionato l’esperienza di gioco.

Baldur’s Gate 3, creato con maestria da Larian Studios, gli stessi sviluppatori dietro il successo di Divinity: Original Sin 2, promette di essere un’avventura epica ambientata nell’Universo di Dungeons & Dragons. Il gioco offre una profondità narrativa e una libertà di scelta che sono il sogno di ogni giocatore di RPG. Si può creare il proprio personaggio o scegliere tra una selezione di personaggi predefiniti, ognuno con una storia unica che influenzerà il corso degli eventi.

Il gioco si avvale di un sistema di combattimento a turni che richiede strategia e pianificazione, attingendo agli elementi classici del gioco di ruolo da tavolo su cui si basa. La componente multiplayer aggiunge un altro livello di complessità e divertimento, permettendo ai giocatori di esplorare il vasto mondo di gioco con gli amici.

Tuttavia, nonostante le sue qualità, molti giocatori hanno deciso di rimandare l’esperienza di Baldur’s Gate 3. Le ragioni possono essere molteplici: la lunghezza del gioco, che può richiedere un’impegno significativo per essere completato; l’attesa di una versione più rifinita, dato che il titolo è stato rilasciato inizialmente in accesso anticipato; oppure la semplice abbondanza di altre opzioni di gioco disponibili nel mercato.

In questo contesto, Baldur’s Gate 3 si è trasformato in una sorta di “santo graal” per molti giocatori, un’esperienza da assaporare nel momento giusto. Eppure, il fascino del gioco non accenna a diminuire, con una community attiva e appassionata che segue ogni aggiornamento e aspetta con ansia il momento di immergersi in questa avventura.

L’essere il gioco più backloggato del 2023 potrebbe sembrare una medaglia ambivalente per Baldur’s Gate 3, ma in realtà riflette un interesse vivo e duraturo nel tempo. Questo status potrebbe anche essere un beneficio per il titolo nel lungo termine, poiché continua a mantenere l’attenzione sul gioco e stimola la curiosità di quei giocatori che ancora devono scoprire le meraviglie che nasconde. Nel frattempo, Baldur’s Gate 3 attende pazientemente nelle librerie virtuali di innumerevoli utenti, pronto a regalare un’avventura indimenticabile a chiunque decida di affrontare il suo viaggio epico.