I nostri Dati e le nostre Informazioni personali sono racchiuse e anche esposte all’interno di migliaia di siti web, social network e giochi a cui ci registriamo ogni giorno, dunque come capire se siamo stati hackerati?

 

social network

Potresti iniziare a ricevere delle email/sms strani che ti indicano dei tentativi di accesso non autorizzati a qualche tuo account.. e a chi non è mai capitato almeno una volta di vedersi nella posta in arrivo queste genere di mail?! Di certo non gradite e non te lo auguro! ma scopriamo nei prossimi paragrafi come riconoscere un attacco hacking.

PREMESSE:

Questa sarà la prima parte introduttiva della guida che ti permetterà di aver una conoscenza già più approfondita sulle minacce informatiche che ci circondano (indispensabile) e nelle prossime guide capirai meglio anche come difenderti, ma il mio consiglio resta sempre quello di non saltare direttamente ai prossimi articoli ma di leggerli in ordine in modo da poter cogliere ogni punto fondamentale, sono sicuro che imparerai molto come l’ho fatto io in questi anni da autodidatta, sono sciuro che mi rigrazierai per tutto quello che ti sto insegnare 😉

Google Accesso sconosciuto

Google Accesso non autorizzato

Come puoi notare dalle foto qui in alto queste sono le tipiche email che arrivano da parte di Google quando il nostro account è stato compromesso o sta per diventarlo presto..è bene fare molta attenzione alle notifiche in arrivo anche sul proprio cellulare e rifiutare ogni tipo di richiesta che ci arrivi se non siamo sicuri al 100% che siamo stati noi a richiederla, soppratutto in quei casi in cui non si riconosce affatto il dispositivo e il luogo con cui si stava provando ad accedere all’account. 

Ma non perdiamoci in chiacchiere inutili! Ci sono alcuni trucchi che ci permettono di capire se siamo stati hackerati, uno fra quelli più evidenti è proprio l’esempio sopra riportato ovvero tramite notifiche ed email dirette da google che è già un primo indicatore d’allarme che qualcosa nel nostro account non va (ricorda di fare Attenzione alle false email da google chiamate con il nome di “email spoofing” se vuoi approfondire maggiormente questo argomento ti lascio qui il Link sull’articolo apposito dove spiego tutto in dettaglio: False Email e come riconoscerle?)

Uno fra i primi metodi da usare è sicuramente il famossisimo sito dei databreach:

Have I Been Pwned?

Ma a cosa serve e come funziona Have i Been Pwned?

Have I Been Pwned

E’ un sito incredibile, un tool fondamentale nella sicurezza informatica che ci dice se il nostro account è stato hackerato. Raccoglie per noi tutte le violazioni dati (databreach) più recenti, ovvero gli attacchi hacker più imponenti dove gli hacker decidono di condividere pubblicamente e anonimamente grossi database di login e accessi ai dei siti da loro violati, è così che funziona quindi il famoso sito che in base ai databreach in archivio sia recenti che passati è capace di dirci se il nostro account è stato precedentemente violato o meno.

Come si usa? Niente di più semplice! basta avvicinare il mouse sulla casellina di testo con scritto “email address” cliccarci sopra e poi digitare il proprio indirizzo email e successivamente cliccare sul tasto “Pwned?” o semplicemente premere il tasto invio sulla tastiera.

Dopodichè potremmo aver 2 possibili risultati , il primo come mostrato nella prima immagine qui sotto che mostra chiaramente che il nostro account è stato violato e la seconda immagine che ci mostra che non cè nessun avvertimento relativo all’account specificato (ma non dimostra che potremmo esser stati hackerati lo stesso, quindi continua seguendo la guida).


Ipotizzando di esser nel primo caso (anche perchè sennò la guida non avrebbe senso) Scorrendo verso il basso sempre nella stessa pagina è possibile vedere con precisione in quali dei servizi/siti web siamo stati hackerati. qui in basso un esempio di un account violato su Adobe e Stratfor, a volte appaiono dei link (solitamente sottolineati) che riportano a fogli pastebin dove addirrittura è possibile vedere la lista degli account e le password violate compreso il vostro, compresa la password che avete usato su quello stesso sito. 

ATTENZIONE: questo sito non incoraggia la pirateria informatica , il riciclaggio di password e l’accesso ad altri account è illegale e perseguibile dalla legge. Siate responsabili per ogni cosa che fate e usate la testa poichè le conseguenze per aver provato a utilizzare uno di quegli account può esser disastrosa per voi stessi solo per il fatto di aver provato l’accesso (Non ci provate nemmeno!) siate curiosi di conoscere e di vedere, ma non così tanto da provare un account che è stato violato perchè potreste esser ritenuti direttamente responsabili, ma non è questo che vuoi vero?

E con questo concludiamo qui la prima parte della nostra grande guida su come riconoscere di esser stati hackerati e su come difendersi, Grazie per averci seguito e alla seconda parte!


Vai alla prossima Guida di “Riconoscere di esser stati hackerati e su come difendersi” (seconda parte a breve)

[NEXForms id=”4″]

Lascia un commento